La nostra storia

Il gusto antico e intramontabile della tradizione fiorentina

La gioielleria e oreficeria Pestelli nasce nel 1908, anno in cui Edoardo Pestelli (1874-1965) rilevò una gioielleria in Via Strozzi, nel pieno centro storico di Firenze, dopo essersi formato professionalmente presso la famosa gioielleria Marchesini.

Fin da subito la produzione di Pestelli si caratterizzò per la creatività ed una certa elegante raffinatezza che ben sposava i gusti della borghesia fiorentina del tempo, specializzandosi nella produzione di gioielleria e argenteria in stile antico, con lavorazioni a mosaico, pietre preziose e dure, nonché coralli e perle.

Attorno al 1920 entrò in negozio anche Francesco, uno dei figli di Edoardo, che divenne presto il mandatario generale dell’impresa familiare. A lui seguiranno Luigi, fratello di Francesco, ed un secondo Luigi, figlio di Francesco, fino all’attuale gestione di Tommaso Pestelli, bisnipote e rappresentante della 4° generazione.

  • Negozio Pestelli in Via Tornabuoni (ca. 1920)
  • Disegno di Marcello Rovini - Archivio Pestelli
  • Disegno per spilla (anni '40) - Archivio Pestelli
  • Disegno per spilla - Archivio Pestelli

Nel 1920 il negozio si spostò in Via Tornabuoni e nel 1935 la gioielleria Pestelli si trasferì nuovamente in Via Strozzi, dove rimase per vari decenni.

La produzione di questi anni si caratterizzò per la collaborazione con i più valenti artigiani orafi del tempo, tra i quali si ricordano Fernando Ilari, Tonino Batacchi (maestro di Tommaso Pestelli), Marcello Rovini, e i Tagliaferri, padre e figlio. Maestranze esperte con lo scopo di mantenere il carattere di alto artigianato che è sempre stato vanto ed orgoglio della produzione fiorentina.

La ditta Pestelli ha infatti sempre preferito la qualità alla quantità, la perfezione della realizzazione rispetto alla produzione seriale. Lo stile degli oggetti realizzati in oltre un secolo è sempre stato quello di un’eleganza originale e senza tempo.

Questo spiega anche il successo che la produzione degli orafi Pestelli ha raccolto nel corso del tempo. Tra i clienti storici della gioielleria Pestelli si annoverano tra gli altri la casa Savoia, i reali di Romania, il vice re d’Egitto, il Vaticano.

  • Negozio Pestelli in Via Strozzi
  • Disegno per spilla - Archivio Pestelli
  • Luigi Pestelli nel negozio di Via Strozzi (anni '80)
  • Modelli in gesso - Archivio Pestelli

Dal 1989 il negozio si è trasferito in Borgo Santissimi Apostoli 20/r, a pochi passi dal celebre Ponte Vecchio, dove si trova attualmente e dove lavora Tommaso Pestelli, ultimo in ordine di tempo a gestire l’azienda di famiglia, insieme alla moglie Eva Aulmann, nota artista nel mondo della grafica d’arte.

Tommaso Pestelli si forma nei primi anni di attività – come nella miglior tradizione artigiana – presso uno dei maestri orafi attivi per la ditta di famiglia. Amplia poi le proprie capacità presso l’Accademia delle Belle Arti, dove si diploma in scultura, e, successivamente, presso l’Opificio delle Pietre Dure nel restauro di oreficeria e glittica, che lo rende a tutti gli effetti un artista completo sia in termini di estetica, competenza e conoscenza tecnica. Ed è grazie a queste capacità acquisite negli anni, e a uno sguardo sempre interessato verso il mondo che lo circonda, che nascono opere uniche per fantasia, eleganza e tecnica sopraffina.

Alcune delle sue creazioni oggi sono esposte al prestigioso Museo degli Argenti di Firenze, mentre altre sono in vendita in tutto il mondo, da Parigi a New York.

Nel 2011 la gioielleria Pestelli è stata certificata Impresa Storica Italiana e nel 2018 ha ricevuto il premio “DNA Artigiano” per i suoi 110 anni d’attività. Nel 2019 Pestelli ha vinto a Parigi il prestigioso premio internazionale Talents du Luxe et de la Création (vedi news).

  • Tommaso Pestelli nel negozio di Borgo SS. Apostoli
  • Tommaso Pestelli in laboratorio
  • Collana di Pestelli esposta al Museo degli Argenti
  • Premio Talents du Luxe et de la Création

“Un oggetto è ben riuscito quando riesce a bilanciare l’elemento naturale con l’elemento dell’artificio da noi plasmato: le cose più belle stanno sempre in equilibrio.” Tommaso Pestelli

“Sono cresciuto nel retrobottega del negozio di famiglia tra oggetti belli e raffinati, tra disegni e campioni di una gioielleria che rifletteva il gusto più ricercato e armonioso di un tempo passato. Non potevo fare altro che innamorarmi di questo mondo e seguire le orme dei miei antenati, aggiungendovi però del mio…”

Tommaso Pestelli

“Tommaso Pestelli continua a creare oggetti unici, rifiniti con l’accuratezza e l’abilità di un maestro cesellatore cinquecentesco, un po’ orafo e un po’ alchimista, all’inseguimento del sogno e del bello. Un vero talento. misterioso ed umile come solo i veri talenti sanno essere.”

Sara Piccolo Paci, Rivista MCM – La Storia Delle Cose, N.82